• Il mio viaggio in Portogallo

    Il mio viaggio in Portogallo

    Il Portogallo è un posto strano. Romantico e decadente, arde, per poi venire spazzato dal freddo vento dell’Atlantico. Così vicino, eppure lì, situato “dove la terra finisce e comincia il mare“, dove le terre lontane sembrano così a portata di mano che hai quasi la sensazione di sentirle; ed il loro segno lo hanno lasciato, nei quartieri islamici e roccaforti moresche, nel barocco arabeggiante, nei palazzi disordinati e ricoperti di azulejos, oggi in rovina e totale abbandono. Sono segni di un’antica potenza, ormai decaduta, che ha lasciato il posto agli “scugnizzi” portoghesi e alla loro arte dell’arrangiarsi. Come in un Fado, la malinconia di una felicità passata è forte. Eppure…

  • Edimburgo

    Edimburgo

    Edimburgo era una delle mete che sognavo da tanto; mi ha sempre affascinata, ancor di più da quando ha fatto da sfondo ad uno dei miei libri preferiti, One Day; per non parlare di quando mi sono appassionata alle gesta della regina Maria Stuarda di Scozia, o di quando ho scoperto essere il luogo dove è stato concepito Harry Potter. Posso ben capire perché ricompare così tante volte nelle storie più diverse; è una città che con le sue stradine acciottolate e serpeggianti, i suoi edifici gotici, il saliscendi tra la città vecchia e la nuova, fa galoppare la fantasia ed immergere in una realtà parallela. Mentre cammini, si aprono…